Due fratelli di Mongiana arrestati per droga

Ancora un’operazione contro il traffico di droga da parte dei Carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno. Dopo le 14 ordinanze eseguite 3 giorni fa, nella mattinata di oggi, a Mongiana, i militari della Stazione Carabinieri di Fabrizia, con l’ausilio dei Carabinieri cinofili di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto due fratelli C.G. e C.S., rispettivamente di 37 e 32 anni, operai di Mongiana, entrambi incensurati. Il reato contestato ai due è la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Le operazioni, guidate di persona dal Comandante di Stazione, sono cominciate all’alba e hanno interessato l’abitazione e una serie di pertinenze in uso ai due fratelli. Durante il minuzioso servizio di perquisizione, i Carabinieri, secondo quanto da essi stessi riferito, hanno sorpreso gli arrestati intenti a disfarsi di un sacchetto di cellophane, lanciandolo sul tetto di un’abitazione adiacente alla loro. Recuperato l’involucro, i militari hanno scoperto che all’interno vi erano nascosti circa 50 grammi di marijuana. Gli arrestati, espletate le formalità rito, sono stati posti agli arresti domiciliari, a disposizione dalla competente Autorità Giudiziaria. Anche l’operazione di oggi va ad inserirsi in una più ampia strategia di contrasto al traffico di armi e droga sul territorio serrese. La Compagnia di Serra San Bruno sta impegnando, senza risparmio, tutte le risorse a disposizione per promuovere le migliori condizioni possibili di sicurezza sul territorio.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento