Droga e banconote false, arrestati due giovani

Personale del Commissariato di P.S. di Rossano, nei giorni scorsi ha tratto in arresto 2 persone perché resesi responsabili, nell’ambito della stessa circostanza, dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e spendita-introduzione nel territorio dello Stato Italiano di moneta falsa.


Personale della Squadra di Polizia Giudiziaria di quel Commissariato, nel contesto dei servizi di controllo del territorio di competenza finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio ed alla repressione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, da settimane ha intensificato i controlli, visto anche le restrizioni relative al contenimento del Covid-19 e, al riguardo, in una contrada agro di Crosia, ha tratto in arresto tale un uomo italiano di 22 anni, perché sorpreso a cedere dosi di marijuana a dei giovani. Lo stesso, cercando di sottrarsi al controllo scagliandosi contro il personale della Polizia di Stato, si è disfatto del proprio marsupio, più tardi recuperato e sequestrato, con all’interno circa 60 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento delle dosi.
Nel corso della perquisizione effettuata al domicilio del soggetto è stata rinvenuta altra marijuana.
Nella circostanza, è giunto sul posto un altro uomo, cittadino rumeno di 24 anni, il quale alla vista del personale della Polizia di Stato si è dato a precipitosa fuga. Immediatamente raggiunto, è stato perquisito ed all’interno di una tasca è stata rinvenuta, e successivamente sequestrata, una banconota da 50 euro che, alle verifiche, è risultata falsa.
Più tardi nella perquisizione effettuata a casa di quest’ultimo sono state ritrovate altre 2 banconote false da 50 euro.
L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato.
A tutti e due sono state contestate le sanzioni amministrative relative alle misure di contenimento del Covid-19.

Contenuti correlati