Dossi a Vibo, Fratelli d’Italia solleva la necessità di una regolamentazione

“Mesi fa il coordinamento cittadino di Vibo Valentia si faceva portavoce delle preoccupazioni di centinaia di persone per lo più residenti in Via Moderata Durant i quali lamentavano la presenza lungo lo stradone che porta al parco urbano la quotidiana presenza di ” corridori” che scambiano la suddetta arteria per una pista, mettendo a repentaglio, specie nei giorni di maggiore affluenza al polmone verde della città, la sicurezza dei cittadini presenti. Tale appello, fatto mesi addietro e reiterato nel tempo non è stato ancora preso in considerazione”. È quanto afferma il commissario cittadino di Fratelli d’Italia Raffaele Anello che aggiunge: “Seppur consapevole delle enormi difficoltà economiche dell’Ente (argomento che il Movimento Fratelli d’Italia si riserva di affrontare nei tempi e nei modi opportuni) ci si rivolge, quindi, all’assessore Lombardo, affinché ponga un freno a tale fenomeno posizionando alcuni dossi che possano impedire o quantomeno rendere più difficile le manovre spericolate dei giovani residenti”. “Al contempo – ammonisce – si fa notare che sul dosso posto sulla panoramica nelle vicinanze del palazzetto dello sport manca la segnaletica verticale e nelle condizioni in cui si trova risulta essere per gli automobilisti difficile notare la sua presenza e per questo generare sinistri a cui certamente il Comune dovrà rispondere in sede giudiziaria, con conseguente certa condanna dello stesso, che andrà ad impoverire le già disastrate casse comunali. Certi che le problematiche della città siano molto più grandi – conclude l’esponente di destra – che l’Amministrazione Costa è al momento alla prova con problematiche serissime, facciamo presente che i problemi spiccioli dei cittadini vanno comunque risolti e di questi l’Amministrazione ed i loro tecnici se ne devono far carico”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento