Dinami, mercoledì in scena la “Passio Christi”

*di Giuseppe Parrucci – È tutto pronto per la quinta edizione della “Passio Christi” organizzata dalle comunità di Dinami, Monsoreto, Melicuccà e San Pier Fedele sotto la guida spirituale dei due parroci don Rocco Suppa e don Giuseppe Pititto. L’appuntamento, come ormai da tradizione, è fissato per Mercoledì Santo con inizio alle ore 20:30 nell’atrio della scuola media dove si svolgerà la scena dell’Ultima Cena.

Oltre cinquanta i figuranti che in costume d’epoca prenderanno parte alle sette scene che di fatto costituiscono la “Passio Christi”: Ultima Cena, Orto degli Ulivi e arresto, Processo davanti al Sinedrio, Processo davanti a Pilato e flagellazione, Via Crucis, Crocifissione e morte; Resurrezione. “Riflettere sulla passione di Gesù per comprendere il proprio cammino e trovarvi senso”. È questa la ragione per cui i giovani delle quattro comunità puntano, ormai da cinque anni, sulla realizzazione di questa sacra rappresentazione. “Rivivere il messaggio d’amore che Gesù, con la sua dolorosa passione, ha donato e trasmesso a noi tutti. La crocifissione e morte non rappresenta la conclusione ma, nella fede e attraverso la resurrezione, significa l’inizio della vera vita, quella eterna”. Ancora una volta la parte principale (Gesù) è stata affidata a Carmelo Casuscelli che cura anche tutta l’organizzazione mentre la Madre sarà interpretata da Angela Frattura. “Un grande abbraccio fraterno a tutti coloro che da cinque anni mi sostengono e mi supportano in questa ormai grande rappresentazione”. Queste le parole di Carmelo Casuscelli che ogni anno cerca di coinvolgere sempre più persone nella realizzazione di questo evento che si preannuncia alquanto partecipato come le precedenti edizioni.

Contenuti correlati