Diffusione di false notizie sul Coronavirus in Calabria, la Polizia valuta la posizione di un giovane: ipotesi allarmismo

Nella giornata di ieri, personale della Digos di Crotone, unitamente a personale della Sezione di Polizia postale e dell’Upg e Sp, ha individuato un soggetto di 27 anni, il quale, nella giornata del 5 marzo, avrebbe diffuso un video attraverso l’applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp, il cui contenuto riproduceva l’ingresso di un’ambulanza presso l’ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone, scortata da due macchine della Polizia di Stato.

L’autore del video, nel riprendere la scena, avrebbe commentato le immagini e ipotizzato durante la ripresa, la possibilità che si trattasse del primo caso di Coronavirus a Crotone, notizia assolutamente falsa ed infondata. 

Subito dopo, il ragazzo avrebbe inoltrato il filmato, girato dal balcone della propria abitazione adiacente al suddetto nosocomio, ad un gruppo privato di Whatsapp. 

Nel giro di poche ore, il video è divenuto virale ed ha avuto un’immediata diffusione tra la cittadinanza crotonese, creando un certo allarmismo.

La posizione del soggetto è ora al vaglio delle Autorità competenti.

Contenuti correlati