Di Natale: “Non voterò più leggi che non vengono vagliate”

“Ho letto la convocazione della prossima seduta del Consiglio regionale e ho preso atto che finalmente viene posta all’ordine del giorno l’elezione dei vertici delle sei Commissioni consiliari permanenti. Potranno, quindi, mettersi presto al lavoro per svolgere i loro importanti e delicati compiti istituzionali, decisivi per qualificare l’attività legislativa che è sempre la funzione fondamentale dell’Assemblea”.

Lo dichiara il consigliere Graziano Di Natale (IRIC), segretario-questore dell’Assemblea regionale, sottolineando: “come ho avuto modo di dichiarare nella scorsa seduta consiliare, reputo assolutamente centrale l’importanza del ruolo delle Commissioni quale momento di discussione, approfondimento e analisi critica, propedeutico al lavoro dell’Aula”.
“Sono però stupito – aggiunge l’esponente politico – nel trovare indicate nell’ordine del giorno di venerdì prossimo, ancora una volta, proposte di legge che non hanno superato il vaglio delle Commissioni, visto che non si sono ancora insediate”. “La scelta – continua – di inserire nel ordine del giorno proposte di legge non passate al vaglio dalle Commissioni e prive dell’indispensabile studio approfondito, non consente, infatti, una loro attenta valutazione in Aula”.
Conclude Di Natale:”Per le considerazioni di cui sopra, non ritengo pertanto che le leggi suddette possano giungere al vaglio del Consiglio e se non si dovesse rimandare la loro discussione, per sottoporle al vaglio delle Commissioni, annuncio fin d’ora che non le voterò”.

Contenuti correlati