Decreto Sostegni-bis, 8 milioni di euro per i Comuni del Vibonese in difficoltà finanziaria

“Otto milioni di euro. A tanto ammonta il riparto di fondi destinati ai comuni del vibonese nonché all’Amministrazione provinciale dal Decreto Sostegni-bis, in favore degli enti locali che hanno peggiorato il disavanzo di amministrazione al 31 dicembre 2019 rispetto all’esercizio precedente a seguito della ricostituzione del fondo anticipazioni di liquidità. Gli stanziamenti derivano da un fondo istituito presso il Ministero dell’Interno della dotazione di 500 milioni di euro per l’anno 2021.

É quanto fa sapere in una nota il deputato del Movimento cinque stelle Riccardo Tucci, che continua:

“Il provvedimento prende le mosse dall’articolo 52 del decreto legge n.73/2021 cosiddetto “Sostegni bis”. Questa operazione dimostra, se mai ve ne fosse il bisogno, che lo Stato è presente ed è pronto a correre in soccorso degli Enti in difficoltà finanziaria. Ringrazio il viceministro del Ministero dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli, con la quale sono in perenne contatto, per il lavoro svolto e per l’attenzione dedicata agli organi periferici come i comuni e le province”, conclude Tucci.

Qui le cifre ente per ente:

  1. AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA 892.807
  2. COMUNE DI RICADI (VV) 1.991.112
  3. COMUNE DI VIBO VALENTIA 1.266.344
  4. COMUNE DI SERRA SAN BRUNO 648.893
  5. COMUNE DI MILETO 436.836
  6. COMUNE DI SAN CALOGERO 323.243
  7. COMUNE DI FRANCICA 315.022
  8. COMUNE DI ZUNGRI 304.400
  9. COMUNE DI SORIANO CALABRO 255.065
  10. COMUNE DI SAN NICOLA DA CRISSA 230.108
  11. COMUNE DI CAPISTRANO 206.499
  12. COMUNE DI SORIANELLO 201.202
  13. COMUNE DI MAIERATO (VV) 192.208
  14. COMUNE DI SAN COSTANTINO 164.823
  15. COMUNE DI FILANDARI 144.226
  16. COMUNE DI ROMBIOLO 136.710
  17. COMUNE DI GEROCARNE 88.867
  18. COMUNE DI IONADI 84.436
  19. COMUNE DI SIMBARIO 81.338
  20. COMUNE DI DASA’ 39.885

Contenuti correlati