Dasà scatena la lotta alla ludopatia: il contenuto dell’ordinanza del sindaco Scaturchio

Lotta decisa alla ludopatia, il gioco d’azzardo patologico che rovina la vita di tante persone e delle loro famiglie.

Lodevole iniziativa del sindaco di Dasà Raffaele Scaturchio che ha emesso un’ordinanza per contrastare un male moderno che trascina in una spirale che rischia di essere senza uscita.
Il primo cittadino, sulla base delle disposizioni di legge, ha stabilito delle fasce orarie di esercizio delle sale scommesse e delle sale Vtl (9-13 e 16-20) specificando che nelle ore di “non funzionamento” gli apparecchi devono essere spenti tramite apposito interruttore elettrico. Di più, ha imposto la distanza di almeno 300 metri degli apparecchi da scuole, impianti sportivi o luoghi di culto; ha vietato l’utilizzo degli apparecchi in questione ai minorenni; ha vietato alcune forme di pubblicità di tali strumenti.
Insomma, un atto concreto che traduce una precisa volontà: quello di salvaguardare la salute dei cittadini.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento