Dasà, fuoco e tanta paura: il sindaco Scaturchio ringrazia Carabinieri, Vigili del Fuoco, Prefetto e cittadini

“Erano circa le 12.30 quando un fabbricato Aterp ubicato in via Indipendenza ai numeri civici 105 e 107 è stato oggetto di un devastante incendio che ha interessato 8 appartamenti di cui 6 abitati. Grazie all’intervento tempestivo dei Carabinieri della Stazione di Arena, guidati dal maresciallo Valerio Oriti, e supportati in situ dal Nucleo operativo di Serra San Bruno, guidato dal Capitano Marco Di Caprio, è stato evitato il peggio”.

Il sindaco di Dasà Raffaele Scaturchio, scampato il pericolo fa il punto della situazione e riconosce l’impegno di quanti si sono spesi con coraggio per evitare conseguenze peggiori. “I primi aiuti sono arrivati tempestivamente – sostiene Scaturchio – da alcuni cittadini accorsi sul luogo che si sono prodigati ad iniziare a spengere l’incendio con gli idranti comunali ed a rimuovere, unitamente ai Carabinieri, le numerose bombole di Gpl. Un ringraziamento va ai Vigili del Fuoco di Vibo Valentia ed al Distaccamento di Serra San Bruno sopraggiunti in forze che hanno spento l’incendio, mettendo in sicurezza l’intera area. Esprimo a nome mio e dell’intera Amministrazione comunale la sincera ed affettuosa vicinanza alle famiglie colpite da questo tragico evento. I cittadini che hanno dovuto abbandonare la propria casa distrutta, momentaneamente, sono stati ospitati presso i propri familiari. 

Ringrazio a nome mio, dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità dasaese, sua eccellenza il Prefetto di Vibo Valentia che con alto senso dello stato e profonda sensibilità mi ha telefonato per informarsi dell’accaduto.

Un ringraziamento particolare – conclude –  va anche ai Vigili del Fuoco Maurizio Idá, Bruno Carnovale, Domenico Arena che, nonostante non fossero in servizio, si sono prodigati sin dall’inizio ad intervenire per spegnere l’incendio”.

Contenuti correlati