Dal Governo oltre 11 milioni di euro per i Comuni montani, Salvini: “Un aiuto concreto alle piccole imprese locali”

"Intendiamo aumentare anche i servizi di trasporto"

Saranno destinati 11.197.867 euro ai Comuni montani: serviranno per il finanziamento di progetti concepiti per supportare le attività commerciali e permettere il miglioramento dei servizi per il Terzo Settore.

Le risorse, ricavate dal Fondo integrativo per i Comuni montani, sono state stanziate con un apposito decreto che porta in calce le firme di Erika Stefani, Matteo Salvini e Giovanni Tria, rispettivamente ministri per gli Affari Regionali e le Autonomie, dell’Interno, e dell’Economia e della Finanze. “Si tratta – ha specificato il responsabile del Viminale – di un aiuto concreto per incentivare le piccole imprese locali» ha detto il titolare del Viminale. Tra gli obiettivi, intendiamo aumentare anche i servizi di trasporto che possono rivelarsi un volano per le attività commerciali.​ In tutta la penisola sono state prescelte, tra quelle proposte dai Comuni e dalle unioni di Comuni, 407 iniziative: 18 di esse sono su base pluriennale, 339 annuale. Ad essere interessati sono i Comuni che l’Istat ha certificato come interamente montani. I piani oggetto di finanziamento sono relativi allo sviluppo socio-economico funzionale al contrasto dell’abbandono delle aree montane: nello specifico, attraverso incentivi delle offerte commerciali che comprendono servizi diversi, le attività di consegna a domicilio ed il consolidamento dei servizi di trasporto.

Contenuti correlati