Da Callipo l’invito al sostegno unanime della candidatura di Tropea a Capitale italiana della Cultura 2021

"Se vince Tropea, con il suo inestimabile patrimonio culturale, vince la Calabria intera"

«La candidatura di Tropea a Capitale italiana della Cultura 2021 – sostiene Pippo Callipo – va sostenuta da chiunque abbia a cuore la Calabria.

Da cittadino, prima ancora che da imprenditore ora impegnato in politica, darò il mio pieno e disinteressato contributo affinché si raggiunga un risultato che è certamente alla portata della “perla del Tirreno”. Per questo ho partecipato con convinzione ed entusiasmo alla prima riunione istitutiva del Comitato che riunisce rappresentanti pubblici e privati con l’obiettivo di promuovere e sostenere la candidatura e la proposta progettuale ‘Tropea 2021″. È una di quelle occasioni in cui fare sinergia, evitando personalismi e superando qualsiasi steccato, può rivelarsi decisivo per arrivare alla vittoria nel contest nazionale promosso dal MIBACT». «È necessario dunque – secondo il consigliere regionale di centrosinistra – che tutti gli attori istituzionali e sociali che ne hanno la possibilità, a partire dalla Regione per arrivare agli operatori economici e al mondo dell’associazionismo, facciano la propria parte. Se vince Tropea, con il suo inestimabile patrimonio culturale, vince la Calabria intera».

Contenuti correlati