Crotone beffato dal Tribunale Federale Nazionale: il Chievo si salva dalla penalizzazione

Confermate le indiscrezioni della vigilia: dichiarata l'improcedibilità,del deferimento a carico del Chievo

Confermate le indiscrezioni della vigilia: è stata dichiarata l’improcedibilità, da parte del Tribunale Federale Nazionale, del deferimento a carico del Chievo.

La decisione del Collegio Giudicante, Roberto Proietti presidente, è stata giustificata da un presunto vizio di forma. Sono stati, pertanto, restituiti gli atti alla Procura Federale che adesso si trova davanti al bivio: avviare, o meno, una nuova istruttoria deferendo per la seconda volta la società veneta ed il suo presidente, Luca Campedelli, per il noto caso delle sospette plusvalenze fittizie. La Procura Federale aveva richiesto che, a causa di tali presunte violazioni, il club clivense meritasse una penalizzazione di quindici punti da scontare nella stagione 2017/2018 decretandone così la retrocessione in Serie B. Se il Tribunale avesse accolto tale istanza, il Crotone ne avrebbe beneficiato ritrovando quella Serie A persa sul campo.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento