Crolli di massi lungo le strade del Vibonese: la Lega pretende la messa in sicurezza

"Non si può ripetere lo spettacolo che abbiamo visto negli anni scorsi"

“Siamo solo agli inizi della stagione invernale – sostiene Antonio Macrì, consigliere comunale e Coordinatore cittadino della Lega a Nicotera – e si palesano i primi problemi lungo le nostre strade.


Una delle problematiche più serie del nostro territorio riguarda proprio la pericolosità che ogni automobilista incontra lungo le arterie vibonesi, infatti nelle ultime ore si sono verificati, lungo la Strada del Mare, nel famoso tratto inaugurato dall’ex ministro Toninelli, crolli di massi di notevoli dimensioni sulla carreggiata.
Non si può ripetere lo spettacolo che abbiamo visto negli anni scorsi. Visto che sono stati fatti dei rilievi e si è stabilito come intervenire, pretendiamo che questa strada sia percorribile nella massima sicurezza per il bene degli automobilisti e dei loro trasportati”.
“Questo avvenimento – accusa l’esponente leghista – è molto grave perché, qualora dovesse venire chiuso per l’ennesima volta il tratto stradale Joppolo-Coccorino, tutto il territorio, ma principalmente i Comuni di Joppolo e Nicotera, ne risentirebbero economicamente con conseguenti danni a tutte le attività commerciali e a tutti quei lavoratori che viaggiano per raggiungere il posto di lavoro nella zona costiera nord.
Un territorio il cui stato di abbandono regna sovrano e dove nessuno vigila sui lavori effettuati per garantire l’effettiva realizzazione a regola d’arte.
Invito pertanto i sindaci dei rispettivi Comuni a sollecitare l’Anas, che ha preso in gestione il tratto stradale, ad ultimare al più presto i lavori di messa in sicurezza del costone in modo da scongiurare danni a cose, ma soprattutto a persone”.
“Mi attiverò, inoltre, per portare ancora una volta – garantisce Macrì – il problema della viabilità vibonese all’attenzione dei nostri rappresentanti istituzionali romani”.

Contenuti correlati