Covid a Serra, drive-in per eseguire oltre 90 tamponi molecolari. Domani le dimissioni di una delle 3 persone ricoverate

“Con il drive-in effettuato presso l’ospedale ‘San Bruno’, è terminato un lavoro lungo giorni e che nella mattinata di oggi ha visto effettuare oltre novanta tamponi molecolari. Il lavoro di tracciamento svolto nei giorni scorsi, ha coinvolto diversi nuclei familiari e l’impiego di centinaia di tamponi antigenici. L’auspicio è di avere circoscritto il contagio, isolando i ‘casi sospetti’ e sottoponendoli all’esame molecolare insieme ai contatti diretti”.

Il sindaco Alfredo Barillari fa il punto della situazione dell’attività svolto e precisa che “nel giro di 48 ore avremo la fotografia di ciò che la terza ondata ha prodotto finora: attendiamo i risultati dei tamponi svolti oggi”.

Il primo cittadino ribadisce “la solidarietà e l’incoraggiamento dell’intera comunità” ed esplicita la speranza che “molte delle persone ormai in quarantena da oltre due settimane risultino finalmente negative al Covid”.

Barillari rivolge “un abbraccio alle tre persone che hanno subìto il ricovero ospedaliero per rimanere sotto osservazione medica. Sono in buone condizioni e una verrà dimessa nella giornata di domani”.

Non manca l’invito a rispettare le regole della zona rossa, tenendo ben presente che siamo di fronte ad una variante molta contagiosa” e ad evitare “qualsiasi occasione di incontro al di fuori del proprio nucleo abitativo”.

Contenuti correlati