Covid-19 in Calabria. Timori 5Stelle: “Situazione troppo critica, siamo senza personale e si rischia il tracollo”

«Non si possono chiudere le unità di Pronto soccorso, soprattutto in questo momento di stress la sanità calabrese». Con riferimento agli ospedali di San Giovanni in Fiore e di Corigliano lo afferma, in una nota, il deputato M5S Francesco Sapia, alla Camera componente della Commissione Sanità. «Ho sentito – prosegue il parlamentare del Movimento 5 Stelle – la Commissaria dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, che è alla ricerca di soluzioni per il Pronto soccorso di San Giovanni in Fiore, gravemente chiuso per le urgenze fino a mercoledì prossimo. In quanto a quello di Corigliano, la Commissaria è alla ricerca di medici da reclutare, al fine di evitarne la sospensione delle attività».

«Per tutte le criticità del Servizio sanitario calabrese, è indispensabile e urgente – conclude Sapia – sospendere per l’intera durata della pandemia i vincoli del Piano di rientro. La situazione è troppo critica, siamo senza personale e si rischia il tracollo. Presenterò specifico emendamento al nuovo decreto Calabria».

Contenuti correlati