Covid-19 a Reggio e provincia: persone nei locali a giocare a carte o sedute ai tavoli a consumare, interviene la Polizia

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, intensificati con particolare riguardo al controllo del rispetto delle norme emanate per ridurre il rischio epidemiologico da diffusione del contagio da Covid 19, un circolo ricreativo di Reggio Calabria è stato chiuso ed il relativo titolare sanzionato.


Le pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno infatti notato che all’interno del locale vi erano nove persone che giocavano a carte, senza alcun rispetto dei divieti imposti per il distanziamento sociale. Gli agenti, pertanto, hanno proceduto a sanzionarle in via amministrativa, imponendo al titolare dell’attività la chiusura per cinque giorni.
In provincia, a Villa San Giovanni, la Volante in servizio di controllo del territorio ha notato, nei pressi dell’ingresso di un locale, un gruppo di persone irrispettose del distanziamento sociale. Procedendo al controllo, altri avventori sono stati trovati all’interno dello stesso locale, anche seduti ai tavoli ed intenti a consumare, e pertanto 17 persone sono state sanzionate per aver contravvenuto alle norme sulla prevenzione del contagio da Covid 19.

Contenuti correlati