Cosmo Tassone contro la Regione: “Finanze asservite all’interesse elettoralistico di un partito”

Dopo la dura presa di posizione di Wanda Ferro, arrivano nuovi interventi degli amministratori locali che contestano l’operato della Regione. Fra i più attivi, vi è sicuramente il sindaco di Brognaturo Cosmo Tassone per il quale “la Regione dovrebbe occuparsi di programmazione e non di gestione”. “Quando le finanze della Regione sono asservite all’interesse elettoralistico di un partito – sostiene il primo cittadino – si verifica il saccheggio delle istituzioni con grave danno alla nostra società. L’elargizione di contributi senza regole e criteri appartengono ai regimi e non alle democrazie”.
Lo stesso Tassone annuncia inoltre azioni contro la Sorical e nuove iniziative in riferimento alla strada Brognaturo – Acqua del Sorcio. L’ordinanza di Tassone che intimava alla Provincia di Vibo Valentia di procedere con la manutenzione dell’arteria stradale (con eventuale intervento “suppletivo” dei Comuni che si sarebbe poi rivalsi sulla Provincia), secondo quanto precisa lo stesso sindaco, “non è mai stata impugnata”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento