Cosmo Tassone blinda Brognaturo: “Fontane pubbliche inaccessibili ai non residenti”

Il complicarsi della situazione nelle zone interne del Vibonese ha spinto il sindaco di Brognaturo Cosmo Tassone ad inasprire le misure precedentemente disposte.

In particolare, il primo cittadino, in rettifica della precedente ordinanza, ha stabilito “il divieto assoluto dell’uso delle fontane pubbliche, situate sul marciapiede adiacente il fiume Ancinale, ai non residenti”. Rimane confermato per i residenti l’obbligo di rispettare la distanza di almeno cinque metri tra le macchine e, tra le persone, la distanza di almeno un metro, per l’approvvigionamento di acqua.

Dunque, si cerca di limitare i contatti con l’esterno e a riportare la calma minata nelle ultime ore.

Contenuti correlati