Cosenza, per la Corte dei Conti va dichiarato il dissesto finanziario

Per la Corte dei Conti va dichiarato il dissesto finanziario per il Comune di Cosenza. È negativo il parere inviato dai magistrati contabili che ieri hanno ascoltato le precisazioni del sindaco Mario Occhiuto.

Il primo cittadino proporrà ora ricorso alle Sezione riunite (entro 30 giorni) in quanto convinto di aver prodotto tutte le azioni atte a raggiungere la stabilità finanziaria. Nella relazione di 142 pagine,la Corte dei Conti mette, invece, in evidenza la non decisa consistenza del recupero dell’evasione fiscale, la mancanza di crescita del gettito dei tributi, il ricorso continuo ad anticipazioni di tesoreria e la mole di debiti pregressi.

Occhiuto è il candidato in pectore alla Presidenza della Regione Calabria per Forza Italia.

Contenuti correlati