Coronavirus, morto un uomo di 65 anni

A perdere la vita è stato un dipendente comunale di Montebello Jonico

Si registra la prima morte di un paziente affetto da Coronavirus in Calabria.

A perdere la vita è stato un dipendente comunale di Montebello Jonico, nel Reggino. Condotto dai familiari al Pronto Soccorso dell’ospedale “Tiberio Evoli” di Melito Porto Salvo, è stato sottoposto a tampone, che ha certificato la positività, dopo essere defunto. Affetto da bronchite e sofferente per una grave insufficienza respiratoria, è stato stroncato da un arresto cardiaco. La vittima era nota anche perché ministro straordinario dell’Eucarestia presso la parrocchia dei Santi Cosma e Damiano.

Contenuti correlati