Coronavirus, la rivelazione della Santelli: “Ho ricevuto una email in cui si dice che i macchinari arriveranno in 45 giorni”

"La Calabria è probabilmente in una situazione peggiore rispetto a Puglia e Sicilia"

“Stiamo affrontando oggi una emergenza ordinaria” con la drammatica prospettiva che nelle regioni meridionali – è il realistico timore di Jole Santelli manifestato durante la trasmissione ‘Mezz’ora in più’ su Rai Tre- diventi straordinaria.

E’ questa la ragione per cui: “Noi abbiamo bisogno dei macchinari, anche di dispositivi di protezione. Ieri ho ricevuto una email nella quale si dice che i macchinari arriveranno in 45 giorni. Abbiamo 100 posti di terapia intensiva, fino ad allora che faccio? Che fanno i sanitari? Mi auguro che il dottore Arcuri possa abbattere i tempi al più presto”. “Non sono in condizioni – ha ammesso il Capo della Giunta regionale nel rispondere al quesito relativo alle forme con le quali ci si sta attrezzando per far fronte ad un eventuale peggioramento dello scenario – di dare numeri di resistenza. La Calabria è probabilmente in una situazione peggiore rispetto a Puglia e Sicilia. Abbiamo solo 100 posti in terapia intensiva, anche se ne stiamo recuperando altri, e ci mancano i macchinari. Non sono in grado di dare una realistica previsione del contenimento”.

Contenuti correlati