Coronavirus, intensificate le misure igienico-sanitarie alla piscina di Vibo Marina

A seguito dei nuovi casi di coronavirus sul territorio vibonese, la piscina comunale di Vibo Marina ha ulteriormente incrementato il personale dedicato alle pulizie e intensificato le misure igienico-sanitarie che, da tempo, erano già particolarmente minuziose. A renderlo noto con una missiva è il presidente della “Asd Penta Vibo Nuoto”, Daniele Murdá:

“Colgo l’occasione per informare i nostri utenti, ma anche chi vorrebbe avvicinarsi alle attività sportive offerte dalla nostra struttura, circa i dettagli le ulteriori misure di sanificazione e igienizzazione che, ad oggi, stiamo effettuando negli ambienti della piscina. Per garantire il massimo della sicurezza e svolgere così in tutta serenità l’attività in piscina, abbiamo lavorato su più fronti: in primis aumentando il personale specializzato che si dedica alla costante pulizia di tutti gli ambienti interni alla piscina (ingresso, atrio, spogliatoi, bordo piscina) e dunque sanificando tutto per il periodo in cui ci si trova all’interno della struttura; in secondo luogo, utilizzando per tali operazioni prodotti di altissima qualità (gli stessi prodotti vengono utilizzati per l’igienizzazione di ospedali e strutture sanitarie) che garantiscono il massimo della sicurezza nel sanificare tutto ciò che potrebbe essere veicolo di infezioni. Inoltre, tenete anche in conto che, già di per sè, il cloro presente nell’acqua delle piscine è un potente antibatterico e quindi, con l’aggiunta di un modus operandi del genere, il rischio di contagio è praticamente prossimo allo zero”. Infine, per chi lo volesse esistono le condizioni ideali per frequentare in tutta tranquillità la struttura sportiva di Vibo Marina, dove grazie agli sforzi della società “Asd Penta Vibo Nuoto” sono state poste in essere tutte le precauzioni per godere in totale sicurezza del proprio tempo libero.

Contenuti correlati