Coronavirus. Acquaro, Barilaro avverte: “Il pericolo si avvicina, domani un tampone su un paziente. Santelli chieda lo stop alla circolazione fra regioni”

“Ho la sensazione che la situazione con la quale stiamo convivendo sia percepita da alcuni come ancora lontana al punto da non sentirsi coinvolti. È, invece, necessario comprendere che è qualcosa di reale che richiede una totale ed incondizionata collaborazione da parte di tutti”. Il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro invita alla “responsabilità” ma anche alla “calma” nel rendere noto che “ho avuto notizia che domani sarà eseguito un tampone su una persona che è rientrata dalla Germania e che quindi ha attraversato la Lombardia”.

“Siamo in costante contatto – dichiara Barilaro – con i vertici dell’Asp di Vibo Valentia ed in particolare con il responsabile dell’emergenza, dottor Rodolico, e con il maresciallo dell’Arma dei Carabinieri Oriti e, insieme a loro che ringrazio per l’infinita disponibilità, abbiamo esortato la persona interessata e la sua famiglia a non avere contatti con gli altri. Aspettiamo fiduciosi i risultati del tampone, che speriamo non riscontrino la positività rispetto al Covid-19”. 

Il sindaco, che ribadisce “l’esigenza di tenere comportamenti rispettosi delle prescrizioni stabilite dal Governo e quindi a non uscire di casa se non per motivi strettamente necessari”, spiega di aver “preferito annunciare questo stato di cose nella massima chiarezza per evitare il diffondersi di voci incontrollate che avrebbero creato ed amplificato il panico”. Barilaro insiste nel chiedere ai cittadini di “segnalare e denunciare coloro che tornano dalle regioni settentrionali e non si autodenunciano” e lancia un appello alla presidente della Regione Jole Santelli esortandola affinché “intervenga presso il Governo per far emanare un nuovo Dpcm contenente il divieto di circolazione tra le regioni, salvo casi eccezionali”.

Il sindaco confida “nell’aiuto e nel supporto della nostra patrona, Maria Santissima Assunta in cielo, che sentiamo vicina e presente in questo momento difficile”.

Contenuti correlati