Coronavirus a Serra, Tassone lascia intendere l’arrivo di misure drastiche: “Saranno adottate le iniziative necessarie alla tutela della salute”

“Pochi minuti fa ho avuto ho avuto conferma dai dirigenti dell’Asp del primo caso di Covid-19 a Serra San Bruno. Sin da subito e nelle ore seguenti saranno predisposte dalle Autorità competenti tutte le iniziative consequenziali e necessarie alla tutela della salute pubblica”. Il consigliere regionale ed ex sindaco di Serra San Bruno, Luigi Tassone, con un post su Facebook pubblicato 20 minuti circa dopo la mezzanotte, annuncia tempi duri e fa intendere che presto ci saranno misure severissime per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Tassone dà notizia di una interlocuzione con il commissario prefettizio, al quale “ho manifestato sostegno e la massima collaborazione istituzionale”. 

“Continuerò ad essere in prima linea – sostiene Tassone – ed a fare quanto nella mia disponibilità. In quest’ora tarda rivolgo un ulteriore appello ai calabresi ed in particolare ai cittadini serresi: dobbiamo agire con rigore e serietà, lasciando da parte qualsiasi altro elemento irrazionale che interferisce con le norme e le disposizioni dettate per il contrasto del virus”.

Contenuti correlati