Coppia rapinata nel parcheggio di un supermercato: due arresti della Polizia

Nei giorni scorsi, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Reggio Calabria ha tratto in arresto due reggini responsabili di una rapina perpetrata all’interno del parcheggio di un supermercato della zona sud ai danni di una coppia.


I due, secondo la ricostruzione degli investigatori, dopo aver bloccato e minacciato l’uomo e la donna, avrebbero aggredito le vittime sottraendo all’uomo il borsello che portava a tracolla, tentando poi di darsi alla fuga.
Gli agenti delle Volanti, giunti sul posto grazie alla segnalazione alla locale Sala Operativa effettuata dalla donna, hanno individuato e bloccato nel parcheggio del supermercato uno dei due sospetti rapinatori, un trentasettenne pregiudicato per diversi reati tra cui violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, sequestro di persona, armi, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento, omicidio doloso, già sorvegliato speciale, che all’esito della perquisizione è stato trovato in possesso del borsello dell’uomo.
Poco distante, con l’ausilio del personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea, gli operatori hanno individuato anche il presunto complice, un quarantaduenne titolare di un’autocarrozzeria, pregiudicato per vari reati tra cui furto aggravato, omicidio colposo, fuga a seguito di sinistro con lesioni.
Le vittime dopo i fatti hanno riportato uno una prognosi di 15 giorni salvo complicazioni per le lesioni riportate al setto nasale e l’altra una prognosi di 7 giorni per un trauma alla mano.
All’esito dell’attività espletata, i due uomini sono stati tratti in arresto e sottoposti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, uno al regime degli arresti domiciliari e l’altro all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Contenuti correlati