Coordinamento dei giornalisti delle Serre: “Il Pd prenda le distanze da chi offende”

<<Dev’essersi sentito come Geronimo sulla locomotiva a vapore, il responsabile della comunicazione del Partito democratico di Serra San Bruno che, nervosamente, ha gratuitamente offeso il giornalista Biagio La Rizza, direttore responsabile de “Il Meridio”. Ci si chiede se il Pd serrese, nella persona del segretario cittadino, Paolo Reitano, sia in assonanza con quanto esternato dal responsabile della comunicazione del suo partito oppure, come sarebbe auspicabile attendersi, se intenda prendere le distanze dalle parole usate da tale emanazione ufficiale del partito. Tutto questo perché è consuetudine del Pd locale, evidentemente, non dare risposte politiche alle argomentazioni giornalistiche, sottraendosi ad un confronto libero e democratico che trova nella Stampa il baluardo dell’informazione che consente al popolo di farsi una opinione. Non si comprende perché questo continuo autoalienarsi dei vertici locali del Pd che si sottraggono al confronto dialettico salvo poi celarsi dietro suggerimenti occulti che puntualmente sfociano in offese personali. Non ce ne voglia il Pd ma fare il politico a tempo perso è come voler fare il contadino convincendo le vacche a partorire nel weekend. Essere dei leader significa prendere in mano la situazione e confrontarsi pubblicamente, senza reticenze e senza paure dell’opinione pubblica che si pretende di rappresentare, rappresentare le proprie idee senza temere che siano confutate. Il Coordinamento dei giornalisti delle Serre chiede una ferma condanna dell’accaduto e che il Partito democratico serrese non si chiuda nel solito silenzio nell’attesa che la tempesta passi, perché l’acqua incomincia ad essere davvero troppa>>.

Coordinamento dei giornalisti delle Serre

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento