Concluso l’evento “Tropea Borgo delle STEAM”: alunni più consapevoli del mondo tecnologico in cui vivono

Si è svolta ieri a Palazzo Santa Chiara l’emozionante e coinvolgente cerimonia conclusiva dell’evento “Tropea Borgo delle STEAM”. Protagonisti i 300 alunni coinvolti delle scuole di ogni provincia della Calabria che hanno partecipato a sei Laboratori  STEAM – Lab.1 “Tropea: il Borgo delle Arti”, Lab.2 “Video Game Art”, Lab.3 “Escape Room Galluppi”,  Lab.4 “Meta Tropea” , Lab.5 “Vela STEAM 1”, Lab. 6 “Vela STEAM 2” – e che hanno condiviso con docenti, dirigenti e ospiti l’esperienza vissuta e i propri prodotti frutto di un approccio innovativo e interdisciplinare. 

Pienamente raggiunto, quindi, l’obiettivo del metodo STEAM che si propone di rendere gli alunni agenti consapevoli del mondo tecnologico in cui vivono. Sono stati premiati gli alunni del Laboratorio 1 team 5 e del Laboratorio 2 team 1.

Presenti alla cerimonia le autorità militari, civili e religiose della Provincia di Vibo Valentia che insieme ad alunni e studenti hanno accolto il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

Tutti i presenti hanno potuto “vivere” le quattro giornate di “Tropea Borgo delle STEAM” grazie ad una splendida ricostruzione in realtà immersiva operata dagli esperti del MIM, che ha offerto a tutti un’esperienza sensoriale straordinaria.

Il dirigente scolastico Nicolantonio Cutuli ha espresso grande soddisfazione ed emozione per la riuscita dell’evento e per la presenza a Tropea di tanti alunni, docenti e dirigenti, oltre 600: impegno, sinergia, condivisione e passione hanno certamente offerto a tutti una grande opportunità di apprendimento, crescita e formazione. 

Sono intervenuti a sottolineare l’attenzione costante, la vicinanza e la disponibilità nei confronti del mondo della scuola il prefetto della Provincia di Vibo Valentia, Paolo Giovanni Grieco, e il presidente Consiglio regionale della Calabria, Filippo Mancuso. 

Il Ministro Giuseppe Valditara ha espresso forte apprezzamento per l’evento realizzato dall’Istituto di Istruzione Superiore di Tropea e dal dirigente Cutuli e ha sottolineato le azioni portate avanti con Scuola Futura e con “Agenda Sud” per connettere scuola e territorio, per valorizzare la creatività, la capacità di innovazione e le competenze della scuola italiana e per riunire l’Italia affinchè tutti i giovani abbiano le stesse opportunità formative e lavorative. Ancora il Ministro ha sottolineato l’importanza della scuola in un territorio non facile perché dove c’è scuola, cultura, intelligenza e opportunità ci sarà anche legalità.

Rivolgendosi agli studenti il Ministro ha voluto sottolineare l’importanza della “passione” per il raggiungimento dei propri obiettivi e per costruire il proprio futuro affermando che non è tanto importante cosa si studia ma il modo in cui lo si fa.

A ricordo della giornata gli studenti rappresentanti di Istituto Francesco Cricelli, Simone Incoronato, Viola Pandullo e Filippo Rombolà hanno donato al Ministro un “Mattone di Inciampo nella Bellezza” realizzato dagli alunni sul quale sono state trasferite la pagina dedicata a Tropea del “Codice Romano-Carratelli”, manoscritto cartaceo dell’ultimo decennio del ‘500, e la descrizione che Astolfe de Custine, viaggiatore e scrittore francese dell’800, ha dedicato alla bellezza della città.

L’evento è stato allietato da una band di percussionisti del Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia.

Contenuti correlati