Concluse le attività del Premio Letterario Internazionale “Il mite canto delle ginestre 2020”: i premi assegnati

La classifica del Premio Letterario Internazionale “Il mite canto delle ginestre 2020” dedicato al libro della scrittrice e poetessa Francesca Misasi prevede 12 premi dedicati ai primi tre classificati di ogni sezione, così divisi: primo, secondo e terzo posto per le sezioni Poesia, Pittura, Racconto, Poesia dialettale.

Questi premi sono stati realizzati da due diversi artisti ceramisti della provincia di Vibo Valentia per sostenere la politica del Comitato “Fior di Loto” a favore degli artigiani che portano avanti le tradizioni del nostro territorio (tra questi artisti: Maria Vigliarolo di San Calogero e Pantaleone Rombolà di Mesiano, artisti pluripremiati, con un gusto raffinato verso l’arte).
Ai premi speciali, si sono aggiunte 4 targhe in argento, offerte dalla professoressa Francesca Misasi. Le targhe in argento sono state realizzate dal maestro orafo Spadafora (San Giovanni in Fiore) e le opere sono state assegnate a talentuose personalità del mondo dell’arte e della letteratura. Una targa in argento è stata assegnata al sindaco di Stefanaconi Salvatore Solano “per la capacità di coniugare impegno sociale e sensibilità artistica, promuovendo diverse iniziative culturali di varie associazioni, non solo quelle del Comitato ‘Fior di Loto’”.

Ulteriori premi sono stati scelti per omaggiare poeti e artisti dalle capacità di trasmettere forti emozioni. Si aggiungono così il Premio Arte Cultura e Storia del territorio, i. premio Giallo di Ginestre e il Premio della Casa editrice SD Collezioni.
Alcune litografie con immagine della Ginestra del maestro Enzo Liguori sono state assegnate a 25 poeti finalisti con menzione D’’onore Speciale” .
Anche l’artista Caterina Rizzo ha contribuito a rendere più prezioso il premio, offrendo 10 sue cromolitografie, firmate e autenticate, conferite a 10 autori “poeti e pittori” con encomio letterario.

Al concorso sono stati registrati 200 partecipanti tra poeti e scrittori, più 60 pittori (la presidente del Comitato “Fior di Loto” afferma che è “il primo anno in cui il concorso si apre a pittori e scultori”), autori provenienti da tutta Italia. Le opere dei migliori artisti selezionati sono state inserite nel catalogo di Arte e Poesia contemporanea interamente realizzato a colori ed intitolato “Sulle ali del Sogno”, curato da Sonia Demurtas e Francesca Misasi, con all’interno del libro la graduatoria del concorso, le foto dei premi e dei finalisti.

La giuria, composta da Sonia Demurtas, Francesca Misasi, Carmela Castagna, Maria Pia Scafuro, per la sezione Poesia e Racconti ha così decretato: 

Il Premio speciale delle Ginestre, targa argento offerta da Francesca Misasi va a
Andrea Fabiani (Cosenza) “per il suo amore verso l’arte e la cultura e l’impegno verso la diffusione della poesia” (Targa in argento del maestro orafo Spadafora)

Il Premio della Critica “tema sensibilità poetica”, targa in argento offerta da Francesca Misasi va a Stefano Baldinu (Genova) con la poesia: “Il sentiero infantile della mia felicità”.

Il Premio speciale delle Ginestre, dedicato all’opera che rappresenta di più il concorso, va a Melina Morelli per la sua opera dal titolo “Il mite canto delle ginestre”; viene conferita una Targa in argento del maestro orafo Spadafora, opera offerta da Francesca Misasi

Si sono aggiunti due Premi speciali Hipponion per due artisti della provincia di Vibo Valentia:
“Premio Storia Arte Cultura e Valori del Territorio” con titolo di Eccellenza Poetica a Michele Petullàcon la lirica “ La città di Pietra” che esalta i valori e le bellezze del nostro territorio. Al poeta va un’opera d’arte offerta da Sonia Demurtas e realizzata da Maria Vigliarolo. 

Il Premio Speciale “Itaca“ Per “Amor Villa et Terra” a Antonio Franzè (Serra San Bruno) per la lirica “Il mio paese” che racchiude il forte sentimento verso il proprio paese e le proprie radici. Al poeta un’opera d’arte offerta dal presidente del Comitato “Fior di Loto” Sonia Demurtas, realizzata da Maria Vigliarolo.

Il Premio Giallo di Ginestra, con Critica letteraria e titolo di Eccellenza, va a Giovanni Malambrì (Messina); opera offerta dal presidente del Comitato “Fior di Loto” Sonia Demurtas, gli viene conferita altresì una Menzione d’onore per la poesia in vernacolo Eternu Amuri.

Encomio d’onore per la poesia dedicata a Pensiero stupendo: Renato di Pane “È ancora notte”

Poesia sezione Italiano
1° Premio – con titolo di Eccellenza poetica – Paolo Landrelli con la poesia “Il sole sorge ancora” (Oera Vigliarolo)
2° Premio con titolo di Eccellenza poetica: Lolita Rinforzi “Amati”(Opera Vigliarolo)
3° Premio con titolo di Eccellenza poetica: Miriam Jaskierowicz Arman (Opera Vigliarolo)

Poesia sezione Vernacolo – con titolo di Eccellenza Poetica per poesia dialettale – solo i primi tre avranno un opera realizzata del maestro Pantaleone Rombolà
1° Rosy Perini “Nonna”
2° Anna Alfano “Covid-19”
3° Fausto Marseglia “La neve” 


Premi sezione Racconto
1° posto Merilia Ciconte con l’opera “Erano solo fuochi d’artificio!”, opera di Rombolà
2° posto Renato di Pane con l’opera “Fumo nero”, opera di Rombolà
3° posto Anna Di Prima con l’opera “Il sussurro delle stelle”, opera di Rombolà

Premio speciale “Il giardino dei ciliegi” a Maria Teresa Infante (San Severo FG) per il racconto “Utopiche Pazzie”.  All’autrice una litografia del Maestro Liguori offerta dal presidente del comitato Fior di Loto Sonia Demurtas.

Motivazione: “grande capacità di seduzione e di espressione, indiscussa originalità del contenuto, stile narrativo elegante, forbito e personale, forte impatto sociale ed emotivo”.


La giuria sezione pittura, composta da Sonia Demurtas (Maestra d’Arte), Francesca Misasi: dirigente scolastico, Enzo Liguori (Maestro D’Arte) e Ondina Unida (pittrice affermata, giurata esterna proveniente da Genova) Michela Ferrara: Presidente di Giuria sez. Pittura, Pantaleone Rombolà scultore e prof. d’arte, hanno così deciso:

1° premio Gaetana Barbagallo  vince un opera di Pantaleone Rombolà
2° premio Caterina Ruocco vince un opera di Pantaleone Rombolà
3° premio Domenica Vecchio vince un opera di Pantaleone Rombolà

4°Posto: Fabio Mascaro, diploma speciale con merito di eccellenza.
5°Posto: Modesto Furchì   Attestato di eccellenza.
6° Posto: Paola Siciliano attestato di Eccellenza
7° posto: Silvia Guglielmi Attestato di Merito di Eccellenza
8° posto: Eleonora Laganà, Attestato di Eccellenza.
9° posto: Giuseppe Galati attestato di Merito di Eccellenza.
10° Posto: Amalia Alia con attestato di Merito 
11° posto: Loredana Gallo, attestato di merito ex aequo con Antonella Crudo (Pannaconi) opera scultura egizia.
11° posto: Miranda Antonella Tramontana ex aequo Rossana De Fazio Attestato di merito

Poeti in erba
Vincitori sul Podio ai quali viene assegnato il Trofeo delle Ginestre, i seguenti poeti in erba :

1 ) Alessia Manco : “La Libertà”

Motivazione : una poesia originale, profonda, matura , ricca di immagini tenere e piene di luce. Una bellissima e raffinata trasposizione in poesia di un fatto crudele realmente accaduto. A lei i complimenti della Giuria!

2 ) Samuele Tambuscio : “La Vita”

Motivazione : versi eleganti, discreti , compiuti e pieni di dolorosa dolcezza scorrono come lacrime tra le righe perché ciò che il poeta vive, sogna ed ama a qualcuno è stato negato! A lui i complimenti della Giuria!

3 ) Giulia De Pietro : “Coronavirus”

Motivazione : ha saputo trasmettere le sue emozioni in poesia con stile gioioso e cristallino, ha usato con fresca musicalità la rima senza tuttavia celare il dolore e tutto ciò che di negativo ha portato, ed ancora porta, questo terribile virus !
A lei i complimenti della Giuria!

Menzioni d’onore poeti in erba

1 ) Ilaria Purita : “La Morte”
2 ) jennifer Bava : “Libertà”
3 : Alessandra Baldo : “Diversamente Amato”
4 ) Angelica Danza : “Per Dodo’”
5 ) Alessia Manco : “Il Sorriso”

Finalisti con menzione d’onore speciale ed assegnazione di una litografia del Maestro Liguori offerta dal presidente del Comitato “Fior Di Loto”: Sonia Demurtas.

1 ) Rocco Pulitano’ (Messina) per la lirica: “Infranto Sorriso”
2 ) Adalgisa Licastro (Bari) con la lirica : “Voglia di Conquiste”
3 ) Sergio Camellini per la lirica : “Madre continui ad esser sorriso”
4 ) Rosella Lubrano (Genova) per la lirica : “Echi di un sogno”
5 ) Anna Francesca La Rosa (Cerzeto) per la lirica : “Se solo potessi “
6 ) Daniela Ferraro (Locri) per la lirica : “Sola ad Solam”
7) Alfredo Perciaccante per la lirica: “Vertigine Eterea”
8 ) Giovanna Azzarone (Silandro BZ) per la lirica : “A casa”
9 ) Lina Petrolo (Stefanaconi) per la lirica : “La Ginestra”
10 ) Francesco Antonio Solano (Stefanaconi) per la lirica : “Ciao Amore”
11 ) Annunziata Tita Mazzeo (Zaccanopoli) per la lirica: “L’infinito”
12 ) Caterina Morabito (Taurianova) per la lirica “Portami l’immenso”
13 ) Carla Croce (Genova) per la lirica “Trasparenze”
14 ) Adele Denza (Salerno) per la lirica “Ti aspetterò poesia”
15) Rosita Panetta (Gioiosa Ionica)per la lirica “Sono qui”
16) Antonella Crudo (Pannaconi) con “Splendida Natura”
17) Francesco Fiore (Cosenza) con la poesia “La bellezza della vita”
18) Maria Rosa Trimboli (Briatico) con “Il Segreto della felicità”
19) Irene Galati (Vibo Valentia) con “Non cedere ora”
20) Ketty La Rosa (Catania) per la lirica :“A Dio”

Premio speciale delle ginestre con menzione d’onore e Trofeo delle ginestre ai poeti:

1 ) Maria Luigia Unida (Sardegna) per la lirica “Un’altra Primavera”
2 ) Concetta Famà per la lirica “Come un soffio”
3 ) Licia D’Urzo per la lirica “Primavera 2020”ex aequo Angela Gaudio “Il tempo a noi rubato”

Menzioni di merito vernacolo :
1) Maurizio Laugelli (Girifalco) per la lirica : “Grazie cara jinoastra”; a lui va una Menzione speciale con premio a sorpresa.

Natale Miriello (Caulonia) per la lirica: “Sutta a Livara”
Antonio Tavella per la lirica: “U pignaru”
Alfredo Percacciante per la lirica: “Desideriju i l’anima”
Malambrì Giovanni (Messina) per la lirica : “Eternu Amuri”


Menzione di merito – con titolo di Eccellenza: 
8° Concetta Fama’ “Come un soffio”
9° Giovanna Vecchio “Il mio non tempo”
10° Giuseppe Galati “Messaggio Stellare”
11° Merilia Ciconte “Volo Radente”


Encomio Letterario – con premi  e cromolitografie speciali offerte da Caterina Rizzo:

Salvatore Alfano: “Non temere”
Angelo Chiappetta: “La tua strada”
Daffinoti: “Echi di un sogno”
Claudio Sposito: “Riccioli d’oro”
Matilde D’Amore: “Pandemia”
Natale Miriello: “Sutta a Livara”
Fabio Mascaro: “Piovosa fu la notte”
Saverio Macrì: “Caterina”
Emanuela Stillitano: “Stagioni”
Carla Ciardo: “Profumo di Poesia”

Contenuti correlati