Comune ed associazioni lanciano il “Carnevale serrese”

Far rivivere “i fasti del Carnevale del passato” mettendo al primo posto la condivisione di momenti di allegria e spensieratezza. È l’obiettivo del “Carnevale serrese”, nato dalla collaborazione fra l’Amministrazione comunale ed una rete di associazioni ed Enti privati (Pro loco, asilo “Caterina Chimirri”, asilo nido “Topolinia”, asilo “San Bruno di Colonia”, Complesso bandistico “Città di Serra San Bruno”, fondazione “Betania”, Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi”, Istituto di arte “Fidia”, “New Gymnasium”, Radio Serra, Scout 1 e 2, “Sogno latino”). “Un evento – ha spiegato il sindaco Luigi Tassone – che ci pregiamo di presentare e che dà seguito alle iniziative a sfondo culturale da noi messe in campo. La manifestazione è a costo zero per il Comune e sorge grazie ai contributi volontari di quanti si stanno impegnando. Siamo convinti che con questa sinergia raggiungeremo rilevanti risultati”. Anche la presidente del Consiglio comunale (con delega alla Cultura) Maria Rosaria Franzè ha posto l’accento sul valore del coordinamento fra i promotori e sulla volontà di “far divertire bambini e adulti”. “Ci siamo mossi d’anticipo – ha precisato – e il contributo delle attività commerciali è stato importante. Invito tutta la popolazione a partecipare attivamente”.
Il programma prevede il raduno alle 16 di domenica 11 febbraio in piazza monsignor Barillari, la sfilata lungo Corso Umberto I e la premiazione della maschera più bella (per fascia di età), del gruppo mascherato e del carro allegorico più originali e creativi. Non mancheranno balli e giochi.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento