Comunali Reggio, La Strada fa rete e lo dimostra con un calendario ricco di eventi

La serie di iniziative oggetto di una conferenza stampa tenutasi stamane

Si è svolta questa mattina, presso la sede de La Strada, una conferenza stampa di presentazione delle iniziative che impegneranno nei prossimi giorni il movimento civico che, alle prossime elezioni comunali, sostiene la candidatura a sindaco di Reggio Calabria di Saverio Pazzano.

Movimento che, “ormai da circa due anni, propone – come si legga in una nota – una propria visione di città, costruita da una parte con una paziente opera di ascolto dei territori e, dall’altra, con il tentativo di uscire dall’isolamento guardando al di fuori della nostra realtà locale e stringendo reti e contatti con altre città e Amministrazioni, italiane ed europee, che sono riuscite a risolvere gli stessi problemi che oggi attanagliano la nostra città.
Ed è proprio nel segno dell’ascolto del territorio e del dialogo con altre realtà che si colloca il ricco calendario di iniziative, illustrato da Chiara Tommasello, Fabio Domenico Palumbo e Saverio Pazzano”.

Il primo appuntamento è previsto giovedì 30 luglio alle 18, presso i locali del “Clubbino” in piazza Duomo, con l’incontro dal titolo “La salute è un diritto. La Strada incontra il dottor Rubens Curia di Comunità Competente”. Incontro nato dall’appello lanciato nei giorni scorsi da Curia sulla necessità di garantire in città l’articolo 32 della Costituzione, un appello rivolto ai candidati a sindaco di Reggio Calabria, al fine di esprimersi, con precisi impegni, sulla tematica della tutela della salute. “La Strada – specifica il comunicato – ha immediatamente risposto, poiché, come più volte sottolineato, nel quadro di una visione organica di città la salute pubblica si pone come il risultato complesso di molteplici variabili. Un’Amministrazione, pertanto, può e deve fare molto per garantire il diritto alla salute sancito dalla Costituzione”. In ragione di ciò, La Strada incontrerà “Comunità Competente” per elaborare impegni precisi e proposte concrete, parte del programma del movimento reggino.
E ancora, sotto il segno dell’inclusione e dell’importanza di connettere realtà diverse e di fare rete, si collocano gli appuntamenti che a stretto giro seguiranno l’incontro di domani.

Sabato 1 agosto, infatti, a Riace, La Strada condurrà, in collaborazione con il Comitato 11 giugno, l’evento “Reggio incontra Riace: un’utopia possibile”. Saranno presenti, oltre a Saverio Pazzano e il movimento La Strada, Mimmo Lucano, padre Alex Zanotelli, Sasà Albanese e Maurizio Zavaglia. “La Strada – è spiegato nel documento – ha sempre creduto che l’esperienza di Riace rappresenti non solo un magnifico esempio di integrazione, ma anche una forma di creatività politica dal grande potenziale rivoluzionario. La stessa rivoluzione gentile che il movimento guidato da Saverio Pazzano intende promuovere a Reggio”. Alla serata parteciperà anche la segretaria nazionale di Possibile, Beatrice Brignone.
Il 4 agosto alle 18, prosegue invece il ciclo dei nodi tematici de La Strada, con un incontro sul tema delle Green Cities, che vedrà collegata in videoconferenza Tiziana Benassi, assessore alle Politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma, città che è stata candidata ad European Green Capital nel 2022. A dialogare con Benassi e Saverio Pazzano, Chiara Bertogalli, responsabile per le Politiche ambientali del Comitato scientifico di Possibile. Sarà l’occasione per parlare di strategie di decarbonizzazione, economia circolare, mobilità sostenibile, digitalizzazione, infrastrutture verdi, con in mente la visione di una Reggio “città giardino”.
L’8 agosto, invece, segnerà il ritorno in riva allo Stretto di Luigi de Magistris, che, con il movimento demA, “non ha mai fatto mancare – assicurano i componenti de La Strada – il proprio supporto in termini di approfondimento tematico dei punti del programma che costituiscono la proposta della Strada per le prossime Comunali”.
A conclusione della conferenza stampa odierna, Saverio Pazzano ha sottolineato come: “Tutti questi eventi testimonino la capacità di fare rete e di intessere relazioni dimostrata da La Strada, e come ciò rappresenti il punto di forza e la novità di questa proposta”.

Contenuti correlati