Comunali Brognaturo, cresce l’attesa. Papa sogna la rivincita, Tassone vuole confermare la tradizione

È una vecchia sfida quella che si rinnova domenica a Brognaturo. Come 10 anni fa si ripresentano al confronto Cosmo Tassone (“Servire il popolo”) e Bruno Papa (“Rinnovamento e crescita”) con progetti, speranze e convinzioni diverse. Dalla presentazione delle liste ad oggi, i militanti delle due compagini sono rimasti fermi sulle loro posizioni, probabilmente perché in un piccolo paese gli schieramenti avvengono su logiche di carattere familiare e non sulla base di valutazioni prettamente politiche. Tassone punta a confermare la tradizione che lo vuole vincitore ogni qualvolta si sia impegnato in prima persona alle elezioni comunali: in questa senso la sua è una battaglia dal sapore storico. Va però capito se l’aver composto una lista con sette candidati a consigliere sia una scelta strategica o il frutto di difficoltà derivanti dal logoramento dettato dall’inesorabile trascorrere del tempo. Sul fronte opposto, l’eterno rivale Papa vuole sfatare il tabù e ribaltare gli esiti del 2007 grazie al lavoro condotto negli ultimi anni e all’esperienza acquisita.

La riproposizione dei risultati dei candidati dell’epoca, per chi conosce i movimenti politici locali, può aiutare a farsi un’idea sui cambiamenti intervenuti.

Da evidenziare il sostanziale disinteresse rispetto alla competizione del sindaco uscente Pino Iennarella.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento