Comitato Pro Catanzaro: “Non parteciperemo alle elezioni provinciali”

Il Comitato “Pro Catanzaro” ha ufficialmente deciso di non partecipare al voto per l’elezione del presidente e del Consiglio della Provincia di Vibo Valentia.

Chiare le motivazioni, che sono le stesse che hanno portato alla nascita del movimento: “la Provincia di Vibo Valentia – spiegano i promotori – non assicura alcun servizio alla nostra zona. Evidente, in questo senso, è la situazione per ciò che concerne viabilità, scuola, servizi”. Di più, sono stati soppressi servizi già esistenti”. Altrettanto esplicito è un concetto ripetuto negli ultimi mesi: “la non esistenza della Provincia non è da addebitare soltanto alla cattiva gestione degli amministratori provinciali ma alla situazione strutturalmente deficitaria in cui versa la Provincia di Vibo Valentia”. Le argomentazioni della decisione non si fermano qui ed entrano nel merito di ciò che avrebbe potuto comportare una valutazione diversa. “Il voto – sottolineano gli esponenti del Comitato – è in netto contrasto con l’operato e potrebbe essere interpretato come un tradimento nei confronti dei cittadini (la maggioranza degli elettori) che hanno sottoscritto la petizione popolare per il ritorno con la Provincia madre. Rimangono vive – è la conclusione – tutte le perplessità di mantenere le modalità di voto anche dopo il referendum”. Intanto, prosegue l’attività del Comitato dal punto di vista delle operazioni formali per far concretizzare il distacco da Vibo ed il rientro entro la circoscrizione catanzarese.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento