“Che il Sogno abbia inizio”: il Circolo MNS ‘Reggio 70″ saluta l’avvento di Gallo al vertice della Reggina

"Lei sta riportando speranza, entusiasmo e dignità almeno in ambito sportivo"

“Papà mi porti a vedere la Reggina?!

Chi di noi da bambino non ha mai detto questa frase? Purtroppo, negli ultimi anni non sono tantissimi i bambini che l’hanno pronunciata e pochi sono stati i genitori che, nonostante una profonda crisi cittadina che ha coinvolto anche lo sport, si sono recati allo stadio Oreste Granillo”. Saluta così l’avvento di Luca Gallo, neo presidente del club amaranto, il Circolo Movimento Nazionale per la Sovranità “Reggio 70”.
“Reggio – rimarcano i sovranisti – ha vissuto, e purtroppo sta vivendo, uno dei periodi più bui e tristi della sua storia: spazzatura in ogni dove, strade disastrate e istituzioni latitanti. Caro presidente Gallo, lei sta riportando speranza, entusiasmo e dignità almeno in ambito sportivo e siamo sicuri che la maggior parte dei tifosi reggini hanno apprezzato le sue parole in conferenza stampa, quegli stessi tifosi che hanno dovuto subire tante umiliazioni, tra le quali dover vedere la Reggina giocare lontana dal Granillo, per colpa della mancata manutenzione da parte del Comune. Poi, quando tutto sembrava ormai perduto e la Reggina sembrava destinata a scomparire tra la totale indifferenza delle istituzioni, è arrivato lei, presidente, riuscendo in pochissimo tempo a sistemare tantissime problematiche e ad allestire una squadra che già sta facendo tremare le big del girone C”.
“Purtroppo, i problemi della nostra amata città restano immutati, però oggi Reggio – evidenziano i rappresentanti del Circolo ‘Reggio 70’ – sembra investita da una ventata di coraggio e visione ottimistica del futuro, una nota piacevolmente stonata nel minimalismo rassegnato indotto da una Amministrazione comunale rinunciataria e pessimista; Reggio sembra più bella e forse finalmente potremo nuovamente ascoltare: Sì la Reggina …, perché l’amaranto è passione per gli abitanti di questa bellissima città, perché in quei novanta minuti la si ama pazzamente e non si pensa alle tasse salate da pagare o alle voragini per le strade e alle discariche tra i palazzi, in quei minuti esiste solo Lei!Noi le diamo il benvenuto, presidente Luca Gallo, e la ringraziamo per aver riportato quell’entusiasmo di cui tutti sentivamo la mancanza, la ringraziamo per tutto quello che seguirà, sicuri che la sua azione sportiva avrà sviluppi molto importanti per il nostro territorio.
Presto incontrerà il nostro sindaco, presidente, nella speranza che per una volta egli anteponga gli interessi della nostra città a quelli della sua parte politica, mostrando collaborazione e disponibilità ai suoi importanti progetti”. “Buon lavoro presidente, il Circolo ‘Reggio 70’ – è la chiosa colma di speranza – è sicuro che grazie a lei per tanti anni ci sarà ancora un padre a varcare il cancello del ‘Granillo’, tenendo per mano il proprio bambino con la maglietta amaranto. E adesso, che il Sogno abbia inizio!”

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento