Caso vitalizi, Di Maio contro i consiglieri calabresi: “Surreale, la politica dovrebbe dare il buon esempio”

“Non smetterò mai di sottolineare l’impegno delle regioni e dei propri governatori. Più di tutti sono stati sul campo, affrontando con il massimo sforzo questa emergenza. Però non posso rimanere in silenzio davanti a una cosa del genere”.


Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si scaglia contro l’approvazione del Consiglio regionale della Calabria della proposta di legge che stabilisce l’applicabilità dell’indennità differita (nota ai più come “vitalizio”) anche ai consiglieri la cui elezione venga poi annullata.
“Mentre i cittadini hanno serie difficoltà economiche e le imprese sono colpite duramente dalla crisi – sostiene Di Maio – la Regione Calabria reintroduce il vitalizio. Davvero surreale”.
Quindi un attacco diretto a Pippo Callipo: “leggo di consiglieri regionali che adesso vorrebbero tornare sui propri passi. Bene, abolite subito questa legge. La politica deve dare il buon esempio. E se non riesce a farlo in una situazione del genere, allora significa che non lo farà mai più”.

Contenuti correlati