Caso Lsu/Lpu, “Basta giocare sulla pelle dei lavoratori”

"Servono azioni concrete nell’immediato"

“Si attendono importanti notizie riguardanti la stabilizzazione di Lsu-Lpu dal Governo nazionale, non si può più tergiversare né giocare sulla pelle di questa categoria di lavoratori”.

E’ questo il pensiero del Coordinatore regionale calabrese dell’Udc giovani Williams Verta, che affida a una nota stampa le sue considerazioni: “Servono azioni concrete nell’immediato, bisogna risolvere questo problema alla radice. Dopo l’accoglimento dell’Ordine del Giorno emanato da parte della delegazione dei deputati del centrodestra calabrese, il Governo nazionale deve tenere fede agli impegni riguardo gli Lsu-Lpu. Inoltre si faccia chiarezza su un’altra piaga della nostra regione, mi riferisco alla situazione in cui versa la Sanità e tutti gli enti ad essa collegati. E’ vergognoso che il nostro Governatore Mario Oliviero abbia abdicato, per motivi istituzionali, a presenziare al Consiglio dei ministri convocato da Giuseppe Conte. Mettere in secondo piano un problema serio come la Sanità, ci fa capire quale grado di importanza abbia questo tema nell’agenda del presidente della Giunta. Spero vivamente che questa stagione politica finisca al più presto, visto che non ha prodotto nessun risultato utile, facendo sprofondare una regione intera nel più profondo caos. La Sanità è un diritto, i cittadini pagano le tasse, e i servizi erogati dallo Stato non possono non essere efficienti”. “Purtroppo – conclude Verta – si pensa solo ed esclusivamente a taroccare concorsi e accaparrarsi ruoli di potere, piuttosto che creare reali opportunità di sviluppo e di crescita. Il mio augurio per questo Santo Natale è che il popolo calabrese apra gli occhi, svegliandosi da questo stato di letargo e torpore, manifestando con forza contro queste azioni che stanno condannando in maniera irreversibile il nostro futuro”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*