CasaPound sfida “un certo tipo di destra”: “Per qualche voto di pancia fa demagogia sulla differenziata”

“Che un certo tipo di destra reggina la smetta di fare demagogia sulla differenziata e pensi al fatto che la nostra è una delle ultime città ad essersi adeguata” – esordisce così Roberta Riso, portavoce del movimento CasaPound Italia a Reggio Calabria. “Siamo stati i primi – ricorda – ad evidenziare delle criticità iniziali, ma adesso è il momento delle proposte

perché il servizio migliori sempre di più e perché non si torni indietro. Insegnare ai reggini il rispetto della natura, dell’ambiente, andando contro logiche di consumismo, evitando sprechi e produzione esagerata di rifiuti. Evolversi non sia un dramma, ma una vittoria”. “Una vera e sana opposizione, che abbia a cuore le sorti della nostra città, non può mistificare la realtà affermando che la causa della presenza di topi – asserisce l’esponente di CPI – sia legata ai mastelli adagiati sui marciapiedi. Non parliamo poi di questa ridicola emergenza sanitaria che qualcuno paventa, in quanto, come ben ricordiamo negli anni passati, quando ancora il servizio non era attivo, l’emergenza rifiuti era all’ordine del giorno”. “Incentiviamo i cittadini – conclude – a rispettare regole, orari, pagamenti e quanto ne concerne. La campagna elettorale per le Comunali 2019 è già iniziata, però siate costruttivi, perché non è certo questo il modo di dimostrare amore per Reggio, volendola vedere preistorica e isolata per accattivarsi qualche voto di pancia”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento