Casali del Manco, irregolarità su un taglio boschivo: scattano denunce e sequestri

Realizzata anche una strada per l’esbosco che non rientrava nell’autorizzazione regionale

I militari del Reparto Carabinieri Parco Nazionale “Sila” Stazione di Spezzano della Sila Camigliatello Silano, in provincia di Cosenza, hanno accertato nei giorni scorsi delle irregolarità su un taglio boschivo regolarmente autorizzato dalla Regione Calabria.

Durante il controllo è emerso che in località “Righio di Campagna”, a Casali del Manco, area ricadente nel perimetro del Parco, sono state tagliate e nascoste 189 piante di Pino Laricio non autorizzate e realizzata una strada per l’esbosco che non rientrava nell’autorizzazione regionale. I Carabinieri Forestale hanno quindi elevato una sanzione amministrativa di 11mila euro alle due persone responsabili del taglio che sono state deferite all’autorità giudiziaria. La Stazione “Parco” di Spezzano della Sila Camigliatello Silano nel solo mese di settembre nel settore delle utilizzazioni boschive ha complessivamente accertato sette illeciti amministrativi sanzionando quattro persone per un importo complessivo di oltre 12mila euro.
.

Contenuti correlati