Caraffa, “Se la ami la cambi”: “Nessun problema sul calcolo della Tari”

“In questi giorni, su diversi organi di stampa, è stato sollevato il caso Tari. Il problema nasce dal fatto che in alcuni Comuni per ogni pertinenza (cantine, box, solai) è stata conteggiata la quota variabile della Tassa sui rifiuti. Tutto ciò ha finito per gravare sulla bolletta complessiva.
Come movimento “Se la ami la cambi”, su sollecitazione di numerosi cittadini che hanno chiesto chiarezza a riguardo, ci siamo attivati rivolgendoci agli Uffici comunali per comprendere la situazione nel nostro comune”. È quanto sostiene il gruppo di opposizione guidato da Raffaele Fimiano che aggiunge: “il responsabile dell’Ufficio ci ha dato delucidazioni in merito e informato che a Caraffa sin dall’inizio si è proceduto ad applicare la quota fissa senza applicare la quota variabile sulle pertinenze. Pertanto il nostro Comune, in relazione alla Tari, non è stato interessato dai problemi che hanno coinvolto altre realtà”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento