Caraffa. “Se la ami la cambi” attacca ancora: “Aule scolastiche nel degrado, servono subito provvedimenti”

Il movimento “Se la ami la cambi”, anche in considerazione delle segnalazioni pervenute da parte di alcuni genitori, chiede “all’Amministrazione comunale di prendere al più presto provvedimenti idonei a porre fine al degrado in cui versano alcune aule del plesso scolastico di Caraffa”.
“Da tempo – spiega il gruppo guidato da Raffaele Fimiano – si assiste a una situazione insostenibile, sicuramente non in linea con la considerazione che dovrebbe essere riservata alla struttura che ospita gli alunni del paese ed il personale scolastico. La scuola, attraverso l’accrescimento culturale, rappresenta lo strumento più credibile per contribuire al miglioramento della società. Nelle aule scolastiche i ragazzi si impegnano a dar valore al futuro. La scuola – aggiunge il gruppo di opposizione” – deve essere messa ai primi posti tra le priorità dell’ente comunale”.
Il movimento chiede inoltre al sindaco Sciumbata e all’ufficio competente di “dare una risposta chiara in merito allo stato dei lavori dell’edificio scolastico”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*