Carabinieri Forestali sequestrano una discarica: denunciati due dipendenti comunali

I Carabinieri Forestali della Stazione di Rossano hanno posto sotto sequestro nella giornata di ieri la discarica comunale dismessa e le vasche metalliche di stoccaggio poste al suo interno situata in località “Olivellosa”, a Corigliano-Rossano.

I militari giunti sul posto hanno accertato la tracimazione del percolato prodotto dalla discarica in uso fino al 1990 e gestita dal Comune di Rossano. Sul posto, durante il controllo della discarica, è stato trovato un operaio del Comune che ne stava controllando lo stato. Il percolato tracimava dalle tre vasche metalliche presenti sui terreni fino a valle della discarica e sui terreni agrari circostanti. I militari hanno, quindi, provveduto al sequestro della discarica dismessa, inserita nel piano di bonifica regionale, delle vasche metalliche di stoccaggio ognuna con capienza di 10.000 litri, di una superficie di oltre 30mila metri quadri e della linea di condotta di convogliamento del percolato che misura circa 500 metri lineari. La Procura della Repubblica di Castrovillari ha disposto la facoltà d’uso finalizzato esclusivamente allo smaltimento del percolato sotto il controllo della Polizia Giudiziaria operante delle vasche metalliche di stoccaggio. Per i reati di gestione di rifiuti non autorizzata, getto pericoloso di cose e delitti colposi contro l’ambiente sono state denunciate due persone, il responsabile comunale del servizio ambiente e il dipendente comunale con mansioni di controllo sulle discariche.

Contenuti correlati