Carabinieri Forestali bloccano due fratelli su un fuoristrada carico di legname rubato

Sono stati denunciati per furto di legna in area demaniale

Sono stati bloccati in tarda serata sulla Strada Provinciale mentre, dopo aver trafugato della legna, si stavano allontanando dalla zona.

Così due fratelli di Rossano, già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati per furto di legna in area demaniale. In particolare i militari intervenuti, della Stazione Carabinieri Forestale di Rossano e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Rossano, dopo aver udito il rumore di una motosega in località “Campi” di Corigliano-Rossano, hanno predisposto un servizio di controllo che ha portato ad intercettare le due persone a bordo di un fuoristrada sulla Strada Provinciale. All’interno del fuoristrada, carico di materiale legnoso di essenze quercine, circa 10 quintali di legna verde appena depezzata, sono state rinvenuti anche una motosega con motore caldo da poco utilizzata, e tre torce ricaricabili con relative fasce che si usano applicare alla testa per andare in giro di notte e farsi luce. Il fuoristrada, la legna e la motosega sono stati posti sotto sequestro dai militari i cui rilievi urgenti avrebbero accertato che il materiale era stato furtivamente prelevato da una proprietà della Regione sottoposta a vincolo paesaggistico da dove proveniva il motore della motosega e nella quale sono state ritrovate le ceppaie di Cerro appena tagliate oggetto del furto.

Contenuti correlati