Cacciatore transitava nel Parco Nazionale con un fucile senza autorizzazione

L'arma risultava carica con munizione inserita in camera di cartuccia

Il fucile sequestrato al cacciatore che transitava nell'area del Parco Nazionale

Un uomo di Francavilla Marittima è stato denunciato dai Carabinieri Forestale per introduzioni di armi in area protetta.

In particolare i militari della Stazione Carabinieri Parco di Cerchiara e San Donato di Ninea hanno fermato l’uomo in località Montagnola nel Comune di Plataci, area questa ricadente nel Parco Nazionale del Pollino. L’uomo, a bordo del suo fuoristrada, deteneva un fucile da caccia e relative munizioni. Da un controllo operato dai militari è emerso che l’arma, un fucile semiautomatico Benelli calibro 12, risultava carica con munizione inserita in camera di cartuccia. Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’uomo era sprovvisto dell'”Autorizzazione per trasporto e attraversamento di armi in area Parco Nazionale del Pollino”, autorizzazione che viene rilasciata dal Gestore dell’Ente. I militari hanno, pertanto, proceduto al sequestro dell’arma e delle munizioni con contestuale deferimento alla Procura della Repubblica di Castrovillari.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento