Business Ideas, Tucci (M5s): “La Magistratura valuti se c’è stato danno erariale della Regione Calabria”

“Ho dato mandato all’avvocato Francesco Pitaro di denunciare alla Magistratura contabile lo scandalo del bando ‘Business ideas’ che vede la Regione Calabria condannata in primo grado a risarcire per 3,2 milioni di euro un raggruppamento di imprese, per il mancato rispetto di un contratto stipulato nel novembre del 2015”.

É quanto afferma il portavoce alla Camera dei Deputati per il Movimento 5 stelle, Riccardo Tucci, a proposito della vicenda del bando di formazione, per studenti di età compresa dai 16 ai 28 anni, denominato “Business Ideas”.
“É notizia dell’altro giorno, infatti – precisa il deputato – la sentenza di primo grado del Tribunale di Catanzaro che condanna l’Ente al pagamento di oltre 3 milioni di euro per non aver ottemperato ai termini contrattuali. La condanna, più specificatamente, è scaturita per l’improvviso stop al progetto da parte della Regione e per il successivo ‘definanziamento’ avvenuto con la delibera numero 503 del dicembre 2015, un mese dopo la stipula del contratto”.
“Alla luce di tutto questo occorre – conclude Tucci – che la Procura svolga tutte le indagini, acquisendo ogni atto ritenuto necessario, al fine di verificare se siano ravvisabili ipotesi di danno erariale e, se vi sono i presupposti, per esercitare la dovuta azione giudiziaria nei confronti dei soggetti ritenuti responsabili”.

Contenuti correlati