Brogli alle Comunali di Reggio, Klaus Davi arriva al punto: “Dallo schifo che emerge si evince che si deve tornare a votare”

«Dallo schifo che emerge, voti taroccati, parentele ‘hot’ con killer della ‘ndrangheta non comunicate agli elettori, carte da bollo manipolate, appalti affidati ad amici dei De Stefano, un’aberrazione della gestione del potere arrogante e miope, si può evincere una cosa sola: a Reggio Calabria si deve tornare a votare».

Lo ha dichiarato il giornalista e massmediologo Klaus Dav, già candidato a sindaco di Reggio Calabria.

Contenuti correlati