Bracciante agricolo ucciso a calci e pugni

La vittima, per lavorare, si spostava nelle diverse località della Piana

Il corpo senza vita di un bracciante agricolo è stato rinvenuto all’interno della casa di Melicucco, in provincia di Reggio Calabria, in cui risiedeva da qualche anno.

Sulla scorta dei rilievi eseguiti sul posto, l’uomo, B.I., rumeno di 58 anni, è stato ucciso a calci e pugni. La vittima, per lavorare, si spostava nelle diverse località della Piana di Gioia Tauro. L’attività d’indagine è condotta dalla Procura della Repubblica di Palmi che ha ordinato l’esecuzione dell’esame autoptico.

 

 

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento