Bomba d’acqua a Crotone, Ferro e Lega vicini alla popolazione

Dopo la bomba d’acqua che ha colpito Crotone, alcuni esponenti politici sono intervenuti in merito.

“Ancora una volta il territorio di Crotone è stato devastato da un violento nubifragio, e i danni subiti dai cittadini e dalle attività produttive ed economiche rischiano di rappresentare un colpo letale per una realtà già messa a dura prova dalla crisi legata all’emergenza sanitaria. Per questo è necessario, accanto all’avvio delle procedure per il riconoscimento dello stato di calamità naturale, che il governo metta in campo un intervento straordinario per sostenere con procedure semplici e immediate i costi che famiglie e imprenditori sono costretti a sostenere per i pesanti danni causati dal maltempo, per liberare le abitazioni dal fango e rimettere in piedi le aziende”. Queste le dichiarazioni del deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, che esprime vicinanza ai cittadini crotonesi, ringraziando i vigili del fuoco, le forze dell’ordine e gli operatori della Protezione civile impegnati nelle operazioni di soccorso.

“Seguiamo con apprensione – sostiene la Lega – quanto sta accadendo a causa del maltempo a Crotone, Corigliano-Rossano e in generale sull’area jonica cosentina.

È un periodo nel quale la Calabria non ha pace, ma dobbiamo essere forti e non scoraggiarci.

Siamo vicini a tutta la popolazione sperando che i danni siamo il più possibile limitati e non ci siano vittime”.

Contenuti correlati