Barbarie a Serra: cane senza vita spostato da un luogo all’altro e buttato in mezzo all’immondizia

La carcassa, alle 6: 40 di stamattina, si trovava nell’intersezione tra via Aldo Moro e una sua diramazione

Il cane morto ai margini dell'intersezione tra via Aldo Moro, via Rosario Livatino e via Giuseppe Saragat

La delicata questione connessa alla presenza disordinata dei cani a Serra San Bruno ha raggiunto nel corso della notte tra sabato e domenica un ulteriore salto di qualità nel livello di barbarie.

Nella città della Certosa, infatti, girovaga qualcuno che si prende la briga, con modalità proprie dei selvaggi, di trasportare un cane morto, presumibilmente investito, da un luogo all’altro. In attesa dei doverosi riscontri da parte delle forze dell’ordine, un fatto è certo: la carcassa, alle 6:42 di stamattina si trovava nell’intersezione tra via Aldo Moro, via Rosario Livatino e via Giuseppe Saragat (più precisamente, a pochi metri dal quartiere in cui sono ubicate le case popolari). Da lì, soggetti al momento ignoti lo hanno spostato trasferendolo in mezzo all’immondizia che fa bella mostra di sé ai margini del campo sportivo. Il sindaco Luigi Tassone ha assicurato, in un post su Facebook, che si cercherà “di fare chiarezza sull’accaduto” affidandosi alla speranza “di individuare i responsabili”. Le immagini catturate dalle telecamere di sorveglianza, che dovrebbero essere presenti e funzionanti nell’area della struttura sportiva, permetteranno (almeno così vorrebbe la logica) di trasformare l’auspicio del Primo Cittadino in una certezza.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento