Autoarticolato scarica rifiuti: individuati i responsabili

Nel corso di mirate attività info-investigative espletate dalla Digos di Crotone, è stato possibile accertare l’esistenza di fattispecie di reato in materia si smaltimento illegale di rifiuti non autorizzati presso vere e proprie discariche abusive nel comprensorio pitagorico.

Difatti, solo a seguito di una specifica attività di osservazione articolata in appostamenti e costanti monitoraggi di soggetti e siti d’area interessati a discariche abusive, nello specifico la Digos ha potuto accertare condotte illegali consistenti in più episodi di sversamento di rifiuti da parte di soggetti, dipendenti di un’azienda locale, intenti ad effettuare smaltimento illegale di rifiuti mediante un autoarticolato.

I predetti sono stati individuati nell’atto dello sversamento, immediatamente identificati in: un 38enne titolare dell’azienda che effettuava smaltimenti illegali di rifiuti, un 58enne e un 37enne, entrambi dipendenti della stesssa. In ragione di quanto esposto, gli stessi sono stati deferiti alla locale Autorità giudiziaria in stato di libertà del reato rubricato all’art. 256, commi 1 e 2 del Testo Unico dell’Ambiente D. Lgs. 152/2006 (smaltimento illegale di rifiuti non autorizzati) per fatti commessi nel Comune di Cirò Marina.

Contenuti correlati