Assenteismo al Distretto e provvedimenti disciplinari: cosa succederà agli utenti?

Potrebbero esserci conseguenze in termini di servizi per gli utenti come riflesso dell’operazione condotta dai Carabinieri contro l’assenteismo al Distretto di Serra.

L’Asp di Vibo Valentia ha cristallizzato in una delibera l’intenzione di adottare dei procedimenti disciplinari nei confronti dei 20 dipendenti coinvolti nell’indagine. Provvedimenti non ancora esattamente definiti, ma in qualche modo immaginabili.
Va ricordato che oggi vi è il Distretto socio-sanitario unico, che è andato ad inglobare i vecchi Distretti di Vibo, Serra e Tropea.
In questo contesto, cominciano a diffondersi tesi, non riscontrate e tutte da verificare, che non promettono niente di buono.
Se ad esempio – ma è un ragionamento sul piano teorico – i 20 dipendenti dovessero essere sospesi, chi presterebbe servizio al loro posto nella sede serrese? In cosa si tradurrebbe questa eventualità per gli utenti? Tutte domande in attesa di risposta, che i più pessimisti ricollegano a quanto successo al reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’ospedale “San Bruno” un decennio addietro. Rammentiamo che in quel caso le prestazioni furono sospese perché furono eseguiti lavori per mettere a norma la sala operatoria. Una volta conclusi i lavori, ci fu la solenne inaugurazione con relativa benedizione. Il reparto, però, non riaprì.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento