Assenteismo al Distretto di Serra, l’Asp pronta a prendere provvedimenti disciplinari

L’Asp di Vibo Valentia è pronta ad attivare procedimenti disciplinari nei confronti dei 20 dipendenti investiti dall’operazione condotta dai Carabinieri di Serra San Bruno contro l’assenteismo. Gli indagati sono accusati di truffa aggravata continuata e false attestazioni di prestazioni lavorative, cioè di aver attestato falsamente la presenza sul posto di lavoro pur essendosi allontanati dallo stesso.


Con la delibera n. 2/2018 del commissario, l’Asp ha dunque dato inizio all’iter dei provvedimenti disciplinari nei confronti dei 2 medici convenzionati, dei 13 dipendenti del comparto, dei 4 dipendenti della dirigenza medica e dell’unità in utilizzo, dipendente di Azienda Calabria Lavoro.
Il commissario dell’Asp Angela Caligiuri aveva già fatto intendere di voler usare il pugno duro nei confronti di chi si sarebbe reso responsabile di mancanze verso l’Azienda e verso l’utenza.
La vicenda, salita agli onori della cronaca nazionale, si è abbattuta come un ciclone sulle Serre alimentando un ampio dibattito sulla Sanità e sul ruolo dei dipendenti pubblici innescando una contrapposizione fra garantisti e giustizialisti.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento